Ho trovato molto interessante questo articolo pubblicato su Secondo welfare, in cui viene proposta un’intervista alla dottoressa Livia Turco in merito alla legge 328/2000, che lei stessa ha promulgato. È un’intervista davvero molto interessante, che porta alla luce molte riflessioni.

Emerge infatti quanto la legge, nonostante tutte le potenzialità, non sia stata davvero applicata. La territorialità, in qualche modo il punto forte della legge, ha provocato, anche a seguito della riforma costituzionale del 2001, una frammentazione e una disequità dei servizi. E questo si è visto soprattutto in questa pandemia. Anche il terzo settore non è stato valorizzato appieno.

Il discorso sarebbe molto ampio, per questo, per chi non l’avesse ancora fatto, vi consiglio vivamente di recuperare il seminario, diviso in due parti, organizzato dal CNOAS in merito alla legge 328/2000.

Personalmente ho trovato molto più interessante la seconda parte.